Venerdì 3 marzo 2017 Galoppo e Trotto
Ires sospende le corse alla Favorita
La situazione è grave in quanto il Presidente Giovanni Cascio della Società  Ires di Palermo, nel comunicato annuncia la sospensione delle corse da qui in avanti alla Favorita, appellandosi alle Autorità preposte al controllo dell’ordine pubblico.  
Il clima deve essere molto teso e pericoloso, se la Società è stata costretta a prendere un provvedimento comunque grave per tutelare gli onesti che sarebbero costretti a vivere in una situazione di grave disagio. Attese ora le decisioni della Questura di Palermo per l’ordine pubblico e del Mipaaf che dovrà decidere sul prossimo futuro delle corse alla Favorita
All’origine la Tris annullata per l’intervento del Mipaaf con il sospetto di combine il 24 febbraio scorso e che in seguito e come conseguenza regolamentare, ha causato la squalifica per 40 giorni dei driver partecipanti. Dopo un’ora senza che i driver siano scesi in pista, oggi il Presidente di Giuria come da regolamento, ha annullato il convegno. 

COMUNICATO DELLE CATEGORIE

Si comunica che il convegno odierno presso l'Ippodromo della Favorita di Palermo, viene annullato in seguito ad una riunione dei rappresentanti di categoria con i propri associati in totale accordo.
Seguiranno motivazioni.

Presidente guidatori siciliani
Giovanni La Rosa
Presidente proprietari siciliani
Emilia Di Meo
COMUNICATO

La IRES SpA, a seguito delle irregolarità verificatesi in occasione della corsa del 24 febbraio scorso, a tutela della società stessa e delle persone oneste che frequentano e lavorano presso l’ippodromo, sospende lo svolgimento delle corse fino a quando non saranno messe in atto dalle Autorità preposte adeguate misure per poter garantire il corretto svolgimento delle corse e scongiurare il rischio di infiltrazione della criminalità organizzata presso l’ippodromo.

Il presidente
Ing. Giovanni Cascio 
segnala/condividi
questo articolo
prima pagina
Copyright © Galoppo e Trotto