Martedì 30 maggio 2017 Galoppo e Trotto
ANACT-Trotto Italia: conflitto d'interessi?
Lettera aperta ai soci dell’Anact relativa a Trotto Italia.
 
Abbiamo il sospetto che con  Trotto Italia si stia realizzando un raggiro ai danni dei soci ANACT.
 
Senza aver mai approvato alcun provvedimento in tal senso , l’Anact si trova inserita nello Statuto costitutivo di questo nuovo “ ente tecnico per il trotto italiano “.
Infatti lo Statuto è stato redatto in data 3 aprile 2017 dal notaio Ciofini di Firenze, risulta  legale rappresentante il Sig. Valter Ferrero  e  vede tra i fondatori il Segretario dell’Anact Antonio  Torciere ed il Consigliere Aimone Bisacchi.
L’Atto costitutivo allegato allo Statuto prevede che la sede di Trotto Italia è a Roma, in via del Policlinico n. 131, presso la sede dell’Anact …….!!!!!!!
Questo ente si  propone di fornire informazioni, suggerimenti, controlli, servizi, atti a sviluppare l’allevamento e il miglioramento dei cavalli trottatori……….(e l’Anact ….?????)
Inoltre si occupa anche delle corse dei cavalli trottatori.
L’ art. 5 dello statuto prevede che nel caso aderiscano  soci allevatori, iscritti all’Anact….., la quota relativa ai singoli soci viene versata direttamente…….. dall’Anact…. a Trotto Italia…..!!
 Ed inoltre, il progetto di Ferrero, come prospettato illustrando  Trotto Italia al Consiglio dell’Anact, , e come si legge nel verbale del Consiglio 494 del 21 marzo 2017, è che : “ l’Anact e Federnat, faranno parte di Trotto Italia, come socio COLLETTIVO, entrando con tutti gli associati” (!!??).
Se capiamo bene l’italiano e l’idea, significa che i soldi dei soci dell’Anact saranno trasferiti COLLETTIVAMENTE a Trotto Italia……., andiamo bene…..!
Ma l’Anact è  proprietà dei soci o i soci sono proprietà dell’Anact e del suo Presidente?
Ferrero, Torciere e Bisacchi sono andati da semplici cittadini dal Notaio, non avendo alcun mandato del Consiglioquindi  non si potevano costituire in qualità di Presidente, Segretario e Consigliere dell’Anact,
EPPURE, nonostante tutto……… hanno dato la sede dell’Anact a Trotto Italia e hanno previsto di dare pure i soldi dei soci…….???
Ma dove mai si è visto…..?
A nostro giudizio ci troviamo in presenza di “forzature” poco trasparenti ( eufemismo ).
Sembra, pertanto, che sia il  nostro Presidente Ferrero, sia il nostro segretario Torciere sia il Consigliere Bisacchi, che sono tra i soci costituenti di Trotto Italia ,  associazione privata,
si siano venuti a trovare  in conflitto d’interessi, proprio per la loro posizione di “governo” nell’Anact.
E’ urgente che il Consiglio dell’Anact valuti  tali “situazioni” e che siano trasferite anche  ai Probi Viri .


I Consiglieri Carraretto,  Gaddoni, Toniatti, Vecchi
Il Vice Presidente Santulli
segnala/condividi
questo articolo
prima pagina
Copyright © Galoppo e Trotto