Domenica 18 giugno 2017 Galoppo e Trotto
La banda delle Percentualite
agisce indisturbata
La ricorrenza del “quasi” oramai  tradizionale premio bidone del mese, fa pensare che non molti hanno compreso il dramma e il danno che la percentualite crea e può creare nell’ippica futura ,sdoganare sempre un problema come una cosa rimediabile in un prossimo futuro è stata una delle armi peggiori che l’ippico  pseudo saccente ha potuto mettere in campo.
Andiamo con ordine e cercherò di spiegare  perché la percentualite e il rilevatore di civanzo sono un dramma su un bilancio ippico , visto che mi è stato segnalato che non è chiaro quello che scrivo  .
Le corse straniere che vengono acquistate per riempire un palinsesto di servizio alla rete commerciale (oramai asservita agli altri giochi) dovrebbero in teoria portare un utile al settore perché secondo i vari saccenti ippici costano poco rispetto a quelle italiane dove l’organizzazione , l’ippodromo , il montepremi e la filiera  sono un costo e quindi per riempire questo gap i vari saccenti di turno hanno iniziato a  smantellare il sistema italiano( esattamente come Alitalia) prima riducendo le corse del mattino ( eliminando la fascia oraria di scommessa inclusa la seconda tris  ) e poi anche quelle serali , cosa è successo? oltre a non capire che è la stessa filiera che scommette e si autofattura (come in tutte le economie ippiche mondiali al 50%) il fatturato per fascia oraria si è lentamente ridotto e le corse straniere, di fatto, non hanno mai completamente coperto il rientro economico aspettato, questo potrebbe essere un errore commerciale come tanti altri ma quello che veramente è incomprensibile è che le corse straniere scelte specialmente quelle con pochi cavalli al galoppo sono sistematicamente bersagliate dalla banda della percentualite che scommette sul netto favorito piazzato e che, di fatto, rendono nullo il vantaggio economico che le corse straniere dovrebbero portare (non l’hanno quasi  mai portato all’ippica), per carità la banda della percentualite ha una fase di rischio, quest’anno hanno perso per 3 volte su circa 200 casi di percentualite dall’inizio dell’anno ma quelle 3 volte (sottolineate in questa rubrica con la ricorrenza del san preposto) non sono bastate a fargli fare un saldo negativo dall’inizio dell’anno, percentualite che viene anche applicata sulle corse Italiane per onor del vero, figlie di una cattiva programmazione e non di un incauto acquisto.
Andiamo ad analizzare la percentualite di Maggio 2017.


Il premio Bidone va a:
SOUTHWELL - WDG CORSA 3 del 08 maggio 2017 una bellissima corsa di 5 cavalli con un favorito stradetto  a quota di  1,25 al totalizzatore. ...e che il bidone sia con voi (Millennium Falcon incluso).
W  la patata lessa
Massimo Pierini
segnala/condividi
questo articolo
prima pagina
Copyright © Galoppo e Trotto